Benvenuti nel sito dell'Associazione DIStranoi.
Nata dalla passione, dall'esperienza, dalla consapevolezza, dallo studio.
Nata dalla certezza che una persona ascoltata sarà una persona in grado di ascoltare, in un circolo virtuoso di benessere sociale.

Siamo genitori di figli con Disturbo Specifico di Apprendimento: il tempo e l’esperienza sono stati i nostri maestri.
 Siamo professionisti che, per lavoro, incontrano i bisogni degli alunni e delle scuole.
Siamo insegnanti ogni giorno a contatto con alunni con DSA e con la necessità di trovare soluzioni personalizzate ed inclusive per la nostra didattica.
Ci siamo associati perché questa nostra competenza, acquisita sul campo e sui libri, non vada dispersa ma sia a disposizione di chi ha Bisogni Speciali e di chi è chiamato a dare risposte.
Il nostro principale scopo è quello di realizzare il progetto di affiancare le famiglie, gli studenti e i loro docenti perché non siano soli ad affrontare il percorso di attenzione, studio, abilitazione, compensazione ed apprendimento che offrirà l’opportunità di successo formativo e personale ai bambini e ragazzi con DSA.

INVITO ALLA CONFERENZA

 

SENZA LIMITI

E’ l’obiettivo della nostra associazione, senza limiti altri che i normali limiti da superare mettendoci anche un po’ di sé.


PROTAGONISTI

 Protagonisti di un buon progetto sono tutte le figure che vi sono implicate: i genitori che vivono una situazione complessa in cui, a fronte di una diagnosi spesso difficile da interpretare e da integrare, si sentono soli e possono essere paralizzati da pensieri negativi che li rendono incapaci di intraprendere le necessarie attività di aiuto; gli insegnanti che vanno sostenuti nella possibilità di chiarire i propri dubbi e di potersi confrontare sulle difficili situazioni che incontrano nel corso del loro lavoro.

Affiancare e sostenere chi affianca e sostiene è una delle nostre priorità

Riteniamo fondamentale  fornire un supporto valido, in grado non solo di sostenere nelle difficoltà ma che sia capace di indicare la via più efficace per promuovere il benessere dello studente con un Disturbo Specifico dell’Apprendimento.


Come?
A disposizione di famiglie e docenti uno sportello di ascolto per definire il bisogno ed individuare tra le tante possibili soluzioni, quella più rispondente al caso in esame.
A disposizione la possibilità di partecipare a gruppi, tra genitori o tra docenti, dedicati all'auto mutuo aiuto per confrontarsi tra pari che vivono le stesse esperienze, per non sentirsi soli, per ridimensionare le negatività imparando a riconoscerle e a gestirle, per elaborare le proprie conoscenze, metterle a disposizione di tutti e riprenderle arricchite delle esperienze degli altri.